Picco di ordini online: cambiano i consumi ai tempi del Covid-19

Picco di ordini online: cambiano i consumi ai tempi del Covid-19
21 Aprile 2020 La Perla di Torino

Anche se è stata una Pasqua diversa, ognuno ha cercato di ritagliarsi un momento di serenità in questa giornata per festeggiare e quale rito migliore se non portare in tavola uova e colombe come da tradizione? Ecco spiegato perché La Perla di Torino ha registrato in questo periodo il +800% di ordini nel suo shop online. Le nuove abitudini degli italiani hanno portato infatti a un cambiamento negli stili di consumo e una netta predilezione per lo shopping online, che per le aziende si è tradotto in una sostanziale riorganizzazione degli asset strutturali e dei metodi di lavoro in tempi record.

“Quest’anno con la Pasqua abbiamo ricevuto un numero di richieste davvero elevato che ha sorpreso le nostre aspettative e che ci ha portato a rimettere in discussione la nostra organizzazione lavorativa”, conferma Valentina Arzilli, responsabile Marketing dell’azienda. “L’e-commerce è uno strumento in cui crediamo moltissimo e che già da otto anni rappresenta per noi un canale di vendita importante ma sono davvero orgogliosa del risultato che siamo riusciti a raggiungere in questa situazione di emergenza, restando fedeli alla nostra anima artigianale: abbiamo lavorato fino all’ultimo per riuscire a consegnare le uova per il giorno di Pasqua e scrivere a mano biglietti di auguri speciali”.

Non solo e-commerce, per offrire un servizio extra e riuscire a garantire una consegna capillare in poche ore La Perla di Torino ha attivato nella sua città anche servizi di delivery con Deliveroo e Cosaporto, attraverso i quali ha proposto delle speciali box di Pasqua che hanno ricevuto un ottimo consenso da parte dei cittadini, grazie a una proposta sempre curata, attenta alla qualità e ai dettagli.

Un dettaglio interessante è che per molti degli ordini ricevuti è stato aggiunta la richiesta di un biglietto di auguri, per far recapitare a casa di familiari e amici lontani un dolce pensiero: un modo per sentirsi in qualche modo vicini anche se a distanza, durante questa Pasqua così diversa.