L'azienda

La Perla di Torino:
una storia di tradizioni
e innovazioni

Sin dalla nascita, nel 1992, La Perla di Torino lega il proprio nome alla tradizione dolciaria piemontese, celebrando il buon cioccolato in una delle sue più amate espressioni storiche nella città della Mole: il tartufo.

Con le prime tre creazioni La Perla Nera, La Perla Bianca e il tartufo fondente Extreme, oggi iconiche, il fondatore del laboratorio artigianale Sergio Arzilli ha voluto celebrare Torino, la sua città adottiva, e ha iniziato un percorso fatto di valorizzazione dei tartufi di cioccolato tradizionali e di rivisitazioni ardite, che negli oltre 25 anni di attività hanno conquistato le attenzioni – e i palati – degli estimatori italiani e internazionali.

Quella di Sergio Arzilli è una storia di successo nata da un imprevisto: con una diagnosi di celiachia in mano, a 38 anni si rese conto di non poter continuare a lavorare nella pasticceria di famiglia. Intenzionato a non voltare le spalle alla propria storia, decise di approfondire il mondo del cioccolato, trasformando la curiosità in un percorso di esplorazione continua.

“Io e mio fratello sin da ragazzini abbiamo lavorato nella pasticceria di famiglia. Quando scoprii di essere celiaco, mi resi conto che non potevo rinunciare a lavorare in un settore in cui la maggior parte degli insegnamenti me li aveva trasmessi mio padre e decisi di dedicarmi al cioccolato, prodotto escludendo glutine o componenti artificiali” – Sergio Arzilli.

La sua passione per il buon cioccolato, trasmesso alla figlia Valentina che oggi lo affianca nella guida dell’azienda, si traduce in standard d’eccellenza all’interno del laboratorio La Perla di Torino: ogni tartufo e ogni ricetta sono preparati, oggi come un quarto di secolo fa, con ingredienti di prima qualità e con lavorazioni che rispettano la materia prima, per esaltarne profumi e sapori.

Così dal 1992 La Perla di Torino si fa portavoce della tradizione piemontese dei tartufi di cioccolato nel mondo, esprimendo appieno le potenzialità delle ricette storiche e continuando a stupire con rivisitazioni adeguate ai gusti e alle tendenze contemporanee.

Oltre ai grandi classici, l’azienda La Perla di Torino, nel corso degli anni ha saputo evolversi ed esplorare nuovi territori proponendo una vasta gamma di declinazioni sul tema, che mostrano la sua abilità nel cogliere le tendenze del mercato e la capacità di giocare realizzando versioni creative dal gusto contemporaneo.

“Partendo dalle ricette tradizionali che hanno reso celebre la nostra azienda, abbiamo dato vita a nuovi prodotti in grado di dialogare sia con le richieste del pubblico sia con tutte le ispirazioni che ruotano intorno al settore food: moda, design, arte”– Valentina Arzilli.

L’eccellenza
diventa
uno standard

Dare espressione ai valori dell’alta artigianalità, per La Perla di Torino, significa anche assicurarsi che ogni singolo prodotto sia perfetto, a partire dal sapore: ogni nuova ricetta è frutto di un processo creativo che può durare anche diversi mesi. La stessa perizia coinvolge il packaging, sottoposto a rigorosi controlli visivi e manuali.

Un’attenzione al dettaglio che ha condotto l’azienda a guadagnarsi la certificazione BRC, secondo lo standard globale dei prodotti agroalimentari che assicura la qualità e la sicurezza degli alimenti che le aziende propongono ai consumatori.

Così La Perla di Torino porta l’autentico sapore del buon cioccolato secondo la tradizione torinese ovunque nel mondo: oltre al territorio italiano, i prodotti a marchio La Perla sono presenti in Germania, Russia, Svizzera, Finlandia, USA, Canada, Medioriente, Giappone e Australia.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il laboratorio ieri
e oggi e il negozio
La Perla di Torino

Via Catania 9 a Torino è l’indirizzo dove la golosa avventura ha avuto inizio: oggi è ancora il principale punto vendita, il luogo perfetto per respirare la storia dell’azienda e scoprire tutta la varietà della produzione dolciaria in frequente rinnovamento.

Nel 2015, il laboratorio è stato invece trasferito in Lungo Dora Pietro Colletta, 81. Cresce lo spazio, cresce la passione, resta inalterata la vocazione artigianale: all’interno del nuovo laboratorio, la produzione può contare su uno spazio a basso impatto ambientale che consente di espandere la capacità produttiva, senza mai sacrificare la qualità.

Per vedere dal vivo come nascono i tartufi di cioccolato e tutte le golosità de La Perla di Torino, è possibile visitare il laboratorio ed esplorare il percorso compiuto dalla materia prima, fino alla sua trasformazione in un piccolo scrigno di pura dolcezza.

I premi La Perla di Torino

Maestri del Gusto Torino e Provincia 2021/2022 I tartufi di cioccolato sono stati riconosciuti da Slow Food e della Camera di commercio di Torino come espressione d’eccellenza della tradizione del buon cioccolato piemontese.

Dolci & Consumi Awards 2021
Migliore Innovazione di Prodotto 2020 Spalmabili
Crema Tiramsiù

Dolci & Consumi Awards 2021
Migliore Iniziativa Charity
100kg di Cioccolato per supportare la Croce Rossa Italiana

GammaDonna QVC Next Award 2020
Valentina Arzilli premiata per avere innovato e valorizzato un’eccellenza del gusto italiano rappresentando il meglio della tradizione del cioccolato

Save the Brand 2020
Lavorazione del Cioccolato

Dolci & Consumi Awards 2020
Migliore Materiale Pop
Espositore Perle di Tartufo

Great Taste Awards 2019 1 star
Tiramisù

Dolci & Consumi Awards 2018
Migliore Innovazione di Prodotto Cioccolato
Tartufo Tiramisù

Dolci & Consumi Awards 2020
Migliore Iniziativa Charity
Il Tartufo della Felicità

Great Taste Awards 2016 2 stars
Puro Nero

Great Taste Awards 2016 1 star
La Perla Scura

Brand Identity Grand Prix 2016 Best Chocolate Product
La Perla Pistacchio

Brand Identity Grand Prix 2015 Best Chocolate Packaging
La Perla Puro