Sostenibilità

La sostenibilità deve essere oggi uno dei parametri fondamentali che determinano la qualità di un’azienda e dei suoi prodotti. L’origine delle materie prime e la scelta dei materiali per il packaging, insieme alla gestione energetica e al valore delle risorse sono tutti gli aspetti che rientrano in quella che noi definiamo “sostenibilità”.

Le materie prime

Da sempre selezioniamo le migliori materie prime per la produzione di un cioccolato di qualità, partendo da un cacao equo e solidale certificato UTZ e Fairtrade. In particolare la nocciola, ingrediente base per la maggior parte delle nostre ricette: utilizziamo solo la Nocciola Tonda Gentile Trilobata, Calibro 14, la più pregiata al mondo, prodotta nelle Langhe secondo le direttive del disciplinare del consorzio per l’Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Acquistiamo la nocciola direttamente da alcuni produttori in Langa con cui collaboriamo da anni, che ce la forniscono cruda e sgusciata: le successive operazioni di tostatura, pulitura, granellatura e raffinazione in pasta le svolgiamo all’interno del nostro stabilimento. Tutta la nostra produzione è senza glutine.

Materiali e Packaging

I materiali che vengono utilizzati per il confezionamento sono in primo luogo una barriera che consente di proteggere i nostri prodotti e di prolungarne la shelf-life, riducendo in questo modo anche lo spreco alimentare. Ma le esigenze legate alla sicurezza alimentare vanno di pari passo con la costante ricerca di materiali innovativi e sostenibili.

Stiamo lavorando per riuscire a garantire che tutte le nostre confezioni siano composte da materiale riciclabile e, laddove questo non sia possibile, continuiamo nella nostra attività di ricerca di materiali alternativi, che siano più sostenibili per l’ambiente o almeno derivanti da materia rigenerata.

Lo Stabilimento

Il laboratorio di produzione è stato recentemente riconvertito con energie 100% rinnovabili, che in un solo anno ci hanno permesso di ridurre l’emissione di CO2 del 75%. In tutti gli ambienti di lavoro e negli uffici è stata inoltre installata l’illuminazione a led, che consente di ridurre lo spreco di energia elettrica e abbassare ulteriormente i consumi, insieme con la presenza di ampie vetrate che permettono di ridurre al minimo l’illuminazione artificiale.

Luminoso, arioso e situato sulle sponde del fiume Dora a Torino, il nostro stabilimento è organizzato e strutturato con materiali a basso impatto ambientale e con barriere di insonorizzazione che consentono di limitare l’inquinamento acustico derivante dal loro utilizzo.

Le Persone

La Perla di Torino è da sempre attenta alle tematiche legate a inclusione, diversificazione e pari opportunità. Oltre il 75% dei dipendenti è donna e non esiste differenza di retribuzione salariale per genere a parità di mansione. L’azienda registra inoltre un bassissimo tasso di turnover, legato alla scelta di assumere giovani risorse che, affiancate agli impiegati con più anni di carriera, possano dare il loro contributo ogni giorno: oggi infatti il 38% dell’organico è composto da under 35.

Avendo la convinzione che la formazione sia il primo passo per l’evoluzione, La Perla si impegna da un lato a proporre percorsi specializzati per i propri dipendenti e dall’altro a collaborare con Enti del territorio per ospitare tirocini formativi.